Chiudi Close
Torna a Notizie

Going PRO: Ten Dam scopre il Gravel

02 novembre 2020

Laurens ten Dam ha optato per una maggiore distanza delle gomme e per le avventure sui terreni poco battuti, dopo 17 anni di professionismo su strada. Molto è cambiato per il popolare rider olandese, ma la sua bici è ancora dotata di un kit di finitura PRO.

Dopo 17 anni di corse in giro per il mondo, Laurens ten Dam ha deciso di intraprendere una nuova avventura nel 2020. La pandemia globale di Covid-19 lo ha forse tenuto un po' più vicino a casa di quanto avrebbe voluto, ma il popolare atleta olandese ne ha approfittato per macinare molti chilometri di tracciati gravel. PRO Bikegear lo ha intervistato sulla sua scelta del Gravel, sulla vita dopo il WorldTour e sulle scelte per il suo kit di finitura.

PRO: Parlaci del passaggio dal World Tour al Gravel, e in particolare della libertà di scegliere il proprio calendario e di dedicarsi a nuove avventure in sella quando in precedenza quel tempo era dedicato alle pause o alle gare?

Laurens ten Dam: Beh... Devo ammettere che amavo quasi tutto del WorldTour. E quando ho smesso di amarlo (col senno di poi è stato un ciclo che si ripeteva ogni 5 anni), ho fatto una scelta radicale per recuperare il mio amore per il ciclismo. Ad esempio, nel 2011 ho abbandonato il mio misuratore di potenza dopo un anno disastroso, il 2010, e ho avuto i migliori risultati della mia carriera, in termini di punti UCI. Nel 2016 mi sono trasferito in America. Ho vissuto per un anno nell'incredibile città di Santa Cruz, in California, dove ho riscoperto ancora una volta il mio amore per il ciclismo. Proprio lì ho scoperto la MTB e il gravel. È stato magnifico. Così, nel 2020 ho deciso di concentrarmi esclusivamente sul divertimento del gravel. Ho di nuovo abbandonato il misuratore di potenza e sono in cerca di avventure.

PRO: Parlaci della tua bici da gravel e dei componenti.

LtD: La mia bici è la nuovissima Specialized Diverge, equipaggiata con tutti i componenti PRO Discover. Devo riconoscere che sono straordinari! Anche per le percorrenze brevi, la borsa per tubo orizzontale Top Tube Bag è sempre montata sulla mia bici Dopo anni passati a portare il meno possibile con me in bici, ora mi sto godendo le opzioni di stoccaggio extra offerte dalla borsa PRO per tubo orizzontale. Uso il manubrio PRO Discover Carbon, che ha 20 gradi di flare, per un miglior controllo, e la sella PRO Stealth Offroad. Venendo dal ciclismo su strada, uso ancora una trasmissione 2x. La mia bici è equipaggiata con la trasmissione Shimano GRX Di2, che ho scelto perché mi piace il rapporto più grande in pianura e i rapporti più progressivi, che mi aiutano a mantenere una cadenza regolare.

PRO: Perché hai scelto la sella PRO Stealth Offroad? Hai corso con le selle da strada Stealth prima di passare al gravel?

LtD: Vorrei aver conosciuto questa sella anni prima. Ho usato tante selle diverse (i miei sponsor di attrezzature sembravano cambiare ogni anno) nel corso della mia carriera, quindi mi dovevo sempre abituare a una nuova sella. Mi venivano sempre le irritazioni da sella, che come sapete sono molto spiacevoli. Da quando ho conosciuto le selle Stealth (io uso la Stealth Superlight sulla mia bici da strada), il problema è risolto. Finora ho percorso più di 20.000 km su strada e fuori strada con queste selle e non ho avuto un problema! Non le cambierò mai.

PRO: Hai qualche consiglio da condividere sul bikepacking? Piccoli consigli che rendono più facile trasportare oggetti, o come ottenere il massimo da una borsa PRO Discover?

LtD: Okay, ho qualche consiglio da darvi. Portate sempre con voi delle cinghie per legare gli oggetti. Spesso è necessario legare cose extra ad una borsa Discover, o adattarla per portarne di più. Inoltre, è sempre una buona idea mettere in borsa anche una bottiglia di vino in più, è un'avventura, dopotutto, e non dimenticate mai la fiaschetta da tasca. Anche il nasto adesivo telato può rivelarsi essenziale. Potete usarlo per riparare tutto ciò che si rompe, compresi i tagli sulle spalle dei copertoni, o sui vostri pneumatici tubeless. Portate sempre con voi alimenti ricchi di grassi. L'energia serve sempre. E a questo proposito, io conservo sempre il mio equipaggiamento da notte nella borsa da manubrio Discover. È una borsa completamente impermeabile e ci metto sempre il sacco a pelo e il materassino per i viaggi in bicicletta. Non vorrete dormire in un sacco a pelo bagnato, vero? In realtà abbiamo creato un vlog su questo tema. Andate a dare un'occhiata.

play

PRO: Qual è il tuo prodotto gravel PRO preferito e perché?

LtD: Se devo essere sincero, la sella Stealth Offroad. Nessuno vuole soffrire di irritazioni da sella durante un percorso di bikepacking! Questo rovinerebbe l'avventura 

PRO: Qual è la tua competizione gravel preferita?

LtD: Prima di quest'anno avrei detto Kanza. Ma, con il Covid-19 non so sarà possibile andare negli USA in tempi brevi. Penso che dovremo tutti rivolgere lo sguardo più vicino a casa per le nostre avventure. Quindi, mi sforzerò di organizzare qualcosa di bello in Europa. Restate sintonizzati!

PRO: Se potessi fare un viaggio da sogno in bicicletta, dove andresti e chi porteresti con te?

LtD: Il mio sogno è di stare in sella per 3 settimane di fila sulle montagne francesi, dove ho fatto tanti Tour de France, con i miei due figli. Ora hanno 5 e 8 anni, quindi dovrò aspettare ancora un po'. Nel frattempo, continueremo ad allenarci. Questo fine settimana porterò il più piccolo a fare un'avventura di 8 km, passando una notte fuori. Lui porterà la borsa per il tubo orizzontale e una borsa sottosella PRO sulla sua piccola mountain bike e ci accamperemo nel bosco, solo noi due. Non vedo l'ora! Al più grande ho promesso una destinazione più impegnativa, tra le dune vicino a Bloemendaal, la prossima settimana. Vuole un percorso lungo almeno 40 km.

Per seguire Laurens ten Dam in tutte le sue avventure sugli sterrati e per vedere quali "grandi progetti in Europa" ha previsto per gli appassionati di gravel, visitate www.liveslowridefast.com. Potete anche seguirlo su Instagram, @laurens_ten_dam, e mettere un like sulla sua pagina Facebook, Laurens ten Dam, per degli aggiornamenti regolari.

Trova il tuo Rivenditore


Segue Articoli connessi

Vai a Notizie

Going PRO: l'esperienza giovanile di Coryn Rivera

Magrado abbia solo 28 anni, Coryn Rivera del Team Sunweb è una delle atlete più esperte del team, dove l'età media è di appena 24 anni. I s...

Leggi di più
MTB

Matt Walker ha vinto la classifica generale UCI WC DHI Series nel 2020

Leggi di più
Blog Detail Template